[INTERVISTA] Sfrutta la potenza del "talento remoto" e della delega